Biglietti vietati nel Museo del Louvre da coronavirus

Mercoledì 04 marzo 15.22 GMT

Dopo essere rimasto alcuni giorni chiuso, il Museo del Louvre ha riaperto le porte al pubblico nonostante il timore della diffusione di coronavirustuttavia, il sito culturale non accetterà, per il momento, pagamenti in contanti.

Il museo nazionale francese, considerato uno dei più importanti al mondo, ha implementato questa misura temporanea come parte degli accordi raggiunti con i suoi dipendenti per tornare al lavoro.

Mercredi 4 mars: le musée du #Louvre è aperto



Mercoledì 4 marzo: il #Louvre è aperto. pic.twitter.com/nY1vTjTB9P

- Musée du Louvre (@MuseeLouvre) 4 Marzo 2020

Dalla scorsa domenica il personale dell'istituzione è stato massicciamente assente, motivato dalla paura di un possibile contagio di Covid-19.

Il management ha presentato varie misure precauzionali per poter tornare alle proprie funzioni, tra cui la massima distribuzione del gel disinfettante e un maggiore turnover del personale in modo che possano lavarsi costantemente le mani.

Per ora, il Museo del Louvre accetterà pagamenti solo online e con carte.

Anche il Palazzo di Versailles, situato alla periferia di Parigi, cerca di adottare questa misura, sebbene non lo renda ancora ufficiale.

D'altro canto, la Banca di Francia ha ricordato che il rifiuto di denaro contante è illegale e non necessario.

"Non ci sono prove che il coronavirus sia stato diffuso dalle banconote in euro", ha affermato l'istituto bancario in una nota all'Associated Press.

Lo scoppio del coronavirus, che è emerso in Cina, si è diffuso in oltre 70 paesi nei cinque continenti e finora ha ucciso più di 3 persone nel mondo.

Potrebbe piacerti anche:

Soffocando: è così che lavori al Louvre di Parigi secondo il tuo staff

Fatti interessanti di uno dei musei più famosi al mondo: il Louvre

Il coronavirus rallenta l'agenda dell'arte mondiale