Trick Eye Museum: il luogo onirico in cui fai parte dei dipinti
4091
post-template-default,single,single-post,postid-4091,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Trick Eye Museum: il luogo onirico in cui fai parte dei dipinti

Dipinti che lasciano i dipinti, scene che solo immaginano in incubi o passaggi di fantasia, costituiscono il Trick Eye Museum, un concept nel continente asiatico che offre un'esperienza artistica non convenzionale basata su illusioni ottiche.

El Trick Eye Museum si basa sulla tecnica artistica Trompe l'oeil, che crea scene tridimensionali che, viste da una certa angolazione, fanno sì che l'immagine perda la sua planarità e appaia proiettata oltre il muro o il soffitto, formando l'illusione che le figure si stagliano su di essa.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Trick Eye Museum Singapore (@trickeyesg) on

È un paradiso instagrameable dove gli spettatori fanno parte di ciascuno dei pezzi esposti. Essere all'interno di una delle opere più famose del mondo è possibile nel Trick Eye Museum, oltre ad essere in grado di recitare in storie divertenti, terrificanti o strane.
Il famoso Trick Eye Museum si trova a Seoul, in Corea, in cui è possibile trovare una peculiare replica della Venere di Botticelli o La Monna Lisa (1503) di Leonardo da Vinci. Esibiscono anche composizione con giganteschi sushi e creature mostruose.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Trick Eye Museum Singapore (@trickeyesg) on

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento