Paesi 7 che hanno anche celebrazioni per il Giorno dei Morti

Venerdì 01 novembre 12.26 GMT



Paesi 7 che hanno anche celebrazioni per il Giorno dei Morti

El Il giorno dei morti è una celebrazione che tradizionalmente associamo Messico.

Tuttavia, la commemorazione rituale degli antenati è un punto di unione tra varie culture.

Queste celebrazioni ci raccontano diversi sensi di identità e comunità attorno alla stessa idea.

Ecuador

El 2 de noviembre Si celebra l'Ecuador Il giorno dei morti.

I rituali di questa regione si concentrano in particolare sul cibo.

E le cerimonie sono da vicino legato al passato preispanico andino.

Per l'occasione si prepara il lavaggio viola, una bevanda dolce a base di vari frutti e farina.

Inoltre cuociono gli autobus per il pane, rappresentazioni di figure umane protette, decorate con colori.

Guatemala

In Guatemala, il Ognissanti il ​​novembre 1.

Le famiglie visitano i cimiteri, li decorano con fiori e portano cibo per i loro morti.

Ma soprattutto tradizioni come la presenza di gli aquiloni: enormi aquiloni decorati.

Questi sono offerti come elemento di comunicazione tra i vivi e lo spirito dei morti.


Giappone

In Giappone, l'Obon o il Bon, di solito è celebrato in Agosto.

Si tratta di una festival della tradizione buddista per commemorare gli antenati che in quella data tornano a visitare i loro parenti.

Le lanterne sono appese alle case per guidare la loro strada, vengono fatte danze tradizionali e offerte di cibo.

Alla fine, le lanterne vengono depositate in laghi o fiumi per accompagnare il ritorno degli antenati.

India

Pitru Paksha È un rituale indù di due settimane dedicato agli antenati.

Di solito fatto nel mese di settembre.

Durante questo periodo vengono eseguiti numerosi rituali di meditazione, offerte di cibo e devono essere eseguite opere di generosità e distacco.

Bene, è un momento in cui i familiari si prendono cura di loro il benessere dell'anima dei loro antenati.

Irlanda

In alcune regioni dell'Irlanda il Samhain, che è il rituale celtico che ha dato origine a ciò che conosciamo oggi come Halloween.

Samhain è celebrato 1 di novembre e segna tradizionalmente la fine del raccolto e l'inizio dell'inverno.

La notte di ottobre 31 Vengono fatti grandi falò e processioni.

Questo viene fatto in onore dei morti e delle tenebre che precedono la luce del nuovo ciclo che inizia (inverno).

Corea del Sud

El Taeborum o "Grande Luna", è una celebrazione che si svolge in Corea nei mesi di Febbraio o marzo.

Nel giorno stabilito vengono eseguiti i riti in onore del defunto e degli antenati della famiglia.

Alimenti speciali come Okokbap, un riso cotto con altri cereali e verdure che dovrebbero mantenere il calore lontano per il resto dell'anno.

El Kwibalki Sul È un vino freddo che viene preso in questo giorno, che affina l'orecchio e servirà solo per ascoltare buone notizie.

Thailandia

Tra i mesi di Giugno e luglio, nelle montagne di Loei, in Thailandia, il festival è finito Phi Ta Kon.

Questo viene fatto con l'idea di onorare e intrattenere le anime degli antenati in modo che siano benevoli con la popolazione.

La cerimonia di solito dura tre giorni ed è composta da diversi balli.

Una delle caratteristiche più identificabili di questa tradizione sono le intricate maschere utilizzate nei rituali.
Potrebbe piacerti anche:

Tortillas cerimoniali, una tradizione che sopravvive al passare del tempo

Papel Picado: artigianato messicano di colore, design e tradizione

Storia del kimono: tradizione giapponese che sopravvive negli anni