Louvre crea profumi ispirati alle sue opere d'arte

Lunedì 08 luglio 21.06 GMT


Louvre crea profumi ispirati alle sue opere d'arte


Se ti sei mai chiesto se potevi annusare un'opera d'arte, ti diciamo che è già possibile.

Come è stato? il Museo del Louvre e il Profumeria Buly Hanno lavorato a questa esperienza visiva e olfattiva.

È una serie di fragranze ispirate a pezzi artistici.

Ad es La vittoria di Samotracia y La Venere di Milo, creato da Givaudan, Robertet o Symrise.

San José Carpintero di Georges de la Tour, La ninfa e lo scorpione, di Lorenzo Bartolini, fanno anche parte di questa collezione senza precedenti.

Le essenze saranno disponibili solo per un anno, compresi i sei mesi in cui questa gamma sarà presentata nell'effimero negozio del Louvre.

Cosa odorano?

Il ritratto intimo del bambino Gesù e suo padre nel laboratorio, ha aromi di verbena, cedro e fiori d'arancio.

Per raggiungere questa fragranza, il profumiere Sidonie Lancesseur Si è concentrato sulla ritrasmissione dell'essenza del lavoro.

Jean-Christophe Hérault provato a sfruttare la femminilità di La Venere di Milo con note di mandarino e gelsomino.

Mentre Alienor Massenet pensò a un mazzo di fiori con La vittoria di Samotracia, dando una miscela di gelsomino, bergamotto, magnolia e rosa.

La ninfa e lo scorpione, annusato da Annick Ménardo emana un profumo di eliotropio e mandorla amara.

Questi profumi analcolici fanno parte di una gamma limitata per la quale sono stati realizzati anche saponi e cartoline profumate.