La storia della moda e le sue passerelle nel corso degli anni

Mercoledì 03 luglio 14.15 GMT


La storia della moda e le sue passerelle nel corso degli anni


La moda È iniziato quando l'umano ha coperto il suo corpo.

Da questo momento, i vestiti sono diventati un elemento fondamentale per la società.

Tuttavia, spettava a 1858 che il storia di couture.

Il suo predecessore era il francese di origine britannica Charles Frederick Worth, che ha fondato la sua casa di moda, Boberg.

È stato il primo a firmare le sue creazioni, usare i modelli per mostrare i suoi vestiti e chiamare "Collezioni" alla selezione di modelli presentati davanti ad una clientela esclusiva.

Il valore è considerato il padre dell'alta moda, cioè "Haute Couture".

Ha disegnato i suoi abiti lasciando da parte quelli che sono stati fatti su ordinazione.

Gli è anche dovuta la riduzione della crinolina. Il volume non era più visibile su tutta la gonna, ma solo sul retro del vestito.

Allo stesso modo, una volta all'anno ha mostrato il suo lavoro, così ha intravisto il "Settimane della moda".

Da questo punto le linee guida da seguire nel sfilate di moda.

Ad esempio, il lavoro doveva essere svolto a mano in un laboratorio con capi unici e personalizzati.

Ai designer è stato chiesto di includere i look 25 in ogni collezione e di avere un designer riconosciuto che lo supportasse.

Se si aspettavano di essere presi sul serio, dovevano partecipare a due parate all'anno.

Con l' Seconda Guerra Mondiale, i riflettori di moda rivolti verso New York.

Lì, il Premere settimana in 1943, che ha cercato di evidenziare i disegni americani.

Per 1973, il settimana della moda Parigi a Versailles, con lo scopo di raccogliere fondi per ripristinare questo sito.

Hanno partecipato Oscar de la Renta, Dior, Ives Saint Laurent y Givenchy.

1994 sta già celebrando ufficialmente la settimana della moda a Parigi.

La moda attuale

Anche le fasi hanno assunto un ruolo preponderante nella moda.

Sono la struttura di tendenze e quindi devono avere un filo comune.

Quindi il progettisti e i creativi devono decidere l'illuminazione, colori sfondo e tutti i dettagli che possono essere visti in passerelle.

Dai fiori, figure geometriche, luci al neon, oggetti sospesi, tutto vale la pena al momento della sfilata.

il "Piste" sono sinonimi delle ultime tendenze, le più innovative e all'avanguardia.

Devi sempre essere un passo avanti, cambiare o morire.

Chi non ricorda tendenze orribili o indumenti che non hanno funzionato e che alla fine è scomparso?

Come scarpe da tennis con luci, spallacci o quella borsa da sella Dior chi è venuto per andarsene.

I marchi subiscono ugualmente la decadenza, come esempi possiamo menzionare Baby, American Apparel, Jordache o Carosello.

Attualmente si celebrano intorno alle settimane della moda 140 e la moda è indubbiamente un settore che è stato e sarà.