Halston: la superstar della moda

Giovedì 23 aprile 09.03 GMT

Roy Halston Frowick, noto anche come Halston, era la prima superstar internazionale del moda.

Nato nello Iowa, negli Stati Uniti, Halston ha sviluppato il gusto di sua madre per il cucito e da adolescente ha mostrato un talento naturale.

Le sue prime creazioni sono avvenute in quel momento in cui ha iniziato a fare cappelli e migliorare gli abiti di sua madre e sua sorella.

Ha frequentato un corso serale presso il Chicago Institute of Art e ha lavorato come decoratore di credenze.

Grazie a un racconto che il giornale Notizie quotidiane di Chicago Pubblicò sui suoi cappelli, la carriera di Halston iniziò a prosperare e nel 1957 aveva già aperto il suo primo negozio.

Una volta stabilito a New York, ha iniziato a lavorare con la sarta da cappello Lilly Daché e la sua carriera ha continuato a crescere.

Halston lasciò lo studio di Daché per diventare un sarto da cappello per il grande magazzino Bergman di Goodman.

Il designer americano era caratterizzato dal suo disegni pieni di semplicità, il suo stile era basato su principi minimi e concettuali.

Nel 1973, in una parata nel Versalles, sorpreso dalla purezza dei suoi abiti.

Maglioni di cashmere, abiti a camicia a vita alta, pantaloni semplici ed eleganti conquistarono il mondo intero.

Il suo vestito più noto era il Abito camicia a vita “Ultrasuede”.

Alza la mano se ami le strisce per l'estate!

Una pubblicazione condivisa da HALSTON (@halston) il

Come ogni brava stella, Halston amava la vita notturna di New York ed era uno dei volti familiari di Studio 54.

È diventato amico intimo con Andy Warhol e indulgere in uno stile di vita da celebrità.

Jackie Kennedy, Elizabeth Taylor, Babe Paley, Silvana Mangano, Lauren Bacall, Martha Graham, Bianca Jagger e Liza Minnelli erano alcune delle celebrità che indossavano Halston.

¿Sabías que?

Quando Jacqueline Kennedy partecipò alla presentazione del marito come Presidente degli Stati Uniti nel 1961, indossava un cappotto Oleg Cassini e un cappello Halston.