Anni Albers: l'arte tessile per un mondo moderno
21048
rtl,post-template-default,single,single-post,postid-21048,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Anni Albers: l'arte tessile per un mondo moderno

Tra gli artisti che hanno attraversato il Bauhaus, Anni Albers È senza dubbio uno dei più importanti.

Nata Anneliese Fleischmann a 1899 nella città di Berlino, Albers è cresciuto in una ricca famiglia di origine ebraica.

Fin da piccola ha avuto accesso a un'educazione artistica e Alla 1919, è entrato alla Hamburg School of Applied Arts.

Ma quando ha scoperto la nuova offerta di conoscenza del Bauhaus, è entrato in questa scuola in 1922.

Dal Bauhaus al Black Mountain College

Sebbene il suo modello sia stato proposto come progressivo, le attività nel Bauhaus erano molto diviso per genere studentesco.

Pertanto, le donne non potevano seguire seminari di carpenteria metallica Anni Albers è entrata nel dipartimento tessile.

Lì ha iniziato a sfruttare questo mezzo, che è stato visto come uno strumento complementare.

E grazie alla libertà con cui si avvicinava ai materiali e alle macchine, ha scoperto tutte le possibilità offerte dai tessuti come l'arte.

Anni Albers materiali naturali misti con sintetici, Stavo cercando un modo per sistematizzare i loro schemi attraverso i moduli.

Indossava anche trame sovrapposte e così ha creato volumi e livelli in un unico pezzo.

Seguendo le linee guida del Bauhaus, di pensare all'arte come funzionale, Albers Ho creato con una prospettiva architettonica.

Ad esempio, in 1929 ha realizzato un arazzo sospeso per un auditorium che aveva una doppia funzione: assorbire il suono e riflettere la luce.

in 1933 Anni Albers e suo marito Josef hanno ricevuto un invito a stabilirsi nel Black Mountain College, nella Carolina del Nord.

Con la presenza di Nazismo in Germania il Bauhaus aveva chiuso, quindi si recarono in questa scuola sperimentale.

Contatta con molteplici influenze

Il Black Mountain College era un centro di educazione artistica Si basava su interdisciplina e collaborazione.

La pratica e lo scambio tra insegnanti e studenti erano privilegiati.

Lì, Anni Albers organizzò il laboratorio tessile e si dedicò a educazione e sviluppare i propri metodi di insegnamento.

Inoltre, ha sperimentato molti nuovi materiali per lei come iuta e canapa.

Ha anche scoperto altri materiali industriali come fili metallici che ha integrato nelle sue composizioni.

Un'altra fonte che ha alimentato il suo lavoro è stata la costante viaggia in America Latina.

Con suo marito Josef ha visitato il Messico in diverse occasioni ed è diventato un collezionista di tessuti peruviani.

Il contatto con la produzione tessile latinoamericana ha arricchito le loro idee su motivi, tessuti e tecniche.

Oltre al tessuto, ha realizzato Anni Albers design di gioielli e verso la fine della sua vita ha fatto un produzione grafica molto potente.

Ma ha guadagnato il suo posto nella storia dell'arte moderna per aver riscoperto le capacità espressive e artistiche dei tessuti.

In modo tale che le tecniche ancestrali hanno preso un'aria di modernità secondo la vita vertiginosa del ventesimo secolo.

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento