Adam Fujita porta luce (neon) negli Stati Uniti ai tempi di Trump
11666
post-template-default,single,single-post,postid-11666,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Adam Fujita porta luce (neon) negli Stati Uniti ai tempi di Trump

L'arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca ispira Adam Fujita per illuminare le strade degli Stati Uniti con le sue stile neon.

Fujita è un artista e designer di prodotti che vive e lavora a Brooklyn, New York.

La sua tecnica al neon è un'autentica protesta e resistenza ai risultati delle elezioni 2016.

Con la sua street art e il design, usa il neon come metafora per "tenere le luci accese" nell'amministrazione interrogata di Trump.

Ma si preoccupa anche delle questioni di genere, della violenza della polizia e dei diritti delle donne.

Per gli anni 25, Adam collabora con graffiti. La sua carriera è iniziata a San Francisco all'inizio di 90.

Ha anche studiato un Master in Product Design presso la School of Visual Arts di New York.

Come product designer, indaga sul ruolo che i prodotti svolgono nella vita personale e pubblica.

Quindi, rimane attivo con marchi come Allenatore, Nike, Dr. Martens e Cartier.

Oltre al design e all'arte, Fujita è il creatore del podcast La mia vita in lettere , dove parla con i migliori artisti di graffiti di tutto il mondo.

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento