Questa intervista rivela ulteriori indizi sull'identità di Banksy

Martedì 09 luglio 13.29 GMT


Questa intervista rivela ulteriori indizi sull'identità di Banksy


Banksy è un artista sovversivo e ribelle che dall'inizio della sua carriera in 80, mantiene la sua identità nell'anonimato.

Ma questo non gli impedisce di essere accettato e continua vigente nell'ambiente artistico e sociale.

Recentemente, è stata salvata un'intervista 2003 condotta dal giornalista Haig Gordon en London.

In esso, Gordon dialoga con Banksy (che appare con la faccia coperta). Tuttavia, alla fine di esso, il discorso continua e senza maschere.

Gordon ricorda rilassato e amichevole, Crede anche che l'anonimato giochi molto a suo favore.

Ma ammette anche di non sapere per certo se fosse il vero Banksy.

Gli studiosi dell'argomento hanno lanciato il nome di Robert CunninghamCome identità dell'artista.

Sebbene sia un'altra delle teorie su chi sia Banksy, il nome di Robert Del Naja (membro del gruppo Massive Attack).

Questo perché il giornalista che lo ha intervistato ha seguito da vicino il percorso di Banksy e lo ha trovato fiammiferi tra i murales di artista e i luoghi in cui il banda.

Allo stesso modo ci sono quelli che lo affermano Banksy è davvero un collettivo di artisti.

Finora l'intervista può essere a corsiama la pista è ancora nell'aria.

La protesta, il francobollo di Banksy

impegnativo, spesso rappresenta satire del cultura pop, politica, etica o moralità.

Su discordanza con il sistema È evidente e l'arte è stata sua alleata per mostrare al mondo la sua protesta.

Un esempio è il denuncia della situazione atroce del refugiados, il fatto che una società dovrebbe farci sentire a disagio.

Incisivo e acuto in 2010 era direttore di documentario Anglo-americana Partenza attraverso il negozio di articoli da regalo che affronta la storia di a Immigrato francese en Los Angeles che affronta l'arte di questa città.

Anche lui autore di libri ha rotto in musei come il MoMA (Museum of Modern Art, New York) o il British Museum (Londra) per inserire alcuni dei suoi pezzi clandestinamente.

Il suo lavoro non è stato salvato, ha subito attacchi di vandalismo e le critiche sono state a volte severe con l'artista, ma questo non lo ha fermato.

Provocatorio, ha esplorato il fotografia, video, installazione e scultura.

L'artista urbano ha avuto anche un'apparizione nel Simpson.

Non si può negare che sia uno degli artisti più moderni influente.

Misterioso, ha la virtù di connettersi con il pubblico.

Che ci piaccia o no, dobbiamo riconoscere che siamo penetrati nella scena artistica e cerchiamo di essere diversi.