Spok Brillor, l'artista urbano che reinventa le realtà

Giovedì 16 gennaio 14.52 GMT



Spok Brillor, l'artista urbano che reinventa le realtà

Ha parlato Brillor emerso come alter ego di Felix Reboto e con il passare del tempo si è consolidato come uno dei più importanti artisti urbani spagnoli.

Nacido en Madrid nel 1978 scoperto il grafiti all'età di 11 anni, quindi da quel momento non ha rilasciato il suo lato creativo.

Ha studiato Belle Arti all'Università Complutense e sperimenta costantemente colori, forme, tecniche e materiali.

Quindi i loro pezzi sono generalmente di grande formato come i loro murales che hanno uno stile definito.

Le opere spagnole vanno dalle scene notturne alle cartoline con colori al neon sfidanti.

Così nascono realtà alternative iperrealistiche nate con una chiara influenza della cultura pop.

I contesti di città sono spesso ricorrenti nei loro pezzi, così come alcuni fantastici caratteri e personaggi.

Il suo lavoro è già riconosciuto a livello internazionale.

Potrebbe piacerti anche:

I sofisticati graffiti di Mirko Reisser

Realismo e fantasia coesistono nei graffiti di Koka Engel

Irving Cano, lo Zapotec che cerca di salvare la sua cultura attraverso i graffiti