Nuoto sincronizzato e perfette fotografie geometriche di Mária Švarbová
229
post-template-default,single,single-post,postid-229,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Nuoto sincronizzato e perfette fotografie geometriche di Mária Švarbová

In 2014, un amico dell'artista Maria Švarbová Ha suggerito di visitare una vecchia piscina nella sua città natale Zlaté Moravce, in Slovacchia. "Quando ho visto la prima piscina, ero decisamente affascinato dall'architettura di questo grande spazio aperto", ha detto. Da quel momento ha trovato i veri protagonisti della sua arte.

Ha catturato le piscine 13, costruite tra decenni degli anni venti e settanta del secolo scorso. I suoi scatti hanno linee ripetitive, mancanza di ornamenti e colori rigidi. L'esperimento creativo con spazio, colore e atmosfera risultante in una fotografia di a spazio moderno.

D'altra parte, i suoi nuotatori danno la sensazione di freddezza, che è potenziata con il Simmetria assoluta della composizione. Quella calma eterna sembra essere "Un dialogo che costringe lo spettatore a rispondere al mistero, alla solitudine e all'isolamento dell'esperienza umana", secondo le sue stesse parole.

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento