Guy Bourdin: il visionario della moda che scandalizzava con le sue fotografie

Lunedì 18 novembre 13.26 GMT


Guy Bourdin: il visionario della moda che scandalizzava con le sue fotografie


Guy Bourdin era un pittore e fotografo autodidatta, che senza sospettare formerebbe per sempre le immagini della moda.

Quello nato in Parigi il 2 di 1928 di dicembre, Colpì con i suoi colpi, poiché erano estremamente scandalosi ai loro tempi.

Controverso, era caratterizzato dal portare oltre le sue cartoline, dando loro una narrativa che non era stata vista fino a quel momento.

Collaborato con Vogue o marchi come Chanel, lasciando un segno rilevante nel mondo della pubblicità.

Le sue storie e composizioni erano affascinanti a colori o in bianco e nero.

Suggestivo e surreale vide nel corpo della donna una fonte inesauribile di arte.

Ha fatto affidamento su effetti drammatici per dare molta più ampiezza alle sue opere.

Coloro che lo conoscevano dicevano che era un perfezionista irrimediabile.

Mentre scuoteva la moralità che prevaleva e sembrava godere dello scandalo causato.

Il fatto è che ha immediatamente catturato l'attenzione dell'altro.

È morto dentro 1991 ma non prima di impostare un precedente importante per il fotografia.

 

Potrebbe piacerti anche:

 La fotografia di moda potente e stilizzata di Andrew Yee

Le fotografie morbide e fluide di Cody Guilfoyle

Icons of Style: un viaggio nella storia della fotografia di moda