Geometria e retro-futurismo nel collage digitale di Julien Pacaud

Giovedì 04 aprile 07.51 GMT

Geometria e retro-futurismo nel collage digitale di Julien Pacaud



Immaginare i mondi futuri dalla nostalgia del passato è la caratteristica principale del collage digitale di Julien Pacaud.

Ed è questo l'artista francese di 47 anni trovato nel collage digitale il mezzo perfetto per catturare mondi alternativi.

Nelle sue opere, osserva il suo fascino per la geometria, la sua ammirazione per Magritte e la sua tendenza ricorrente al retro-futurismo.

Julien usa immagini del passato perché, secondo lui, sono lontane dalla nostra realtà. Li chiama "sogni perpendicolari".

 

Sogni perpendicolari

Sogni perpendicolari è il nome di un libro d'arte scritto da Quimperois Jean-Christophe Sanchez e illustrato da Julien Pacaud.

Il testo è copie di 500 auto-pubblicate dall'istituto Drahomira grazie al crowdfunding completato in meno di dieci giorni.

L'obiettivo principale del libro è quello di creare un espressionismo poetico.

Sempre, con la visione che la poesia è un valore supremo che cerca l'emozione attraverso la bellezza.

Inoltre, come modo per mettere in discussione il mondo, guardarlo dal lato per capirlo e navigare verso la pace interiore ed esteriore.

 

Julien Pacaud

De 1993 un 1996 ha studiato cinematografia alla scuola Louis Lumière, situata a Saint-Denis.

Lì ha incontrato il regista Jean-Christophe Sánchez, con il quale ha creato l'Institut Drahomira.

Questa è un'entità artistica in cui vengono studiati vari campi come film, musica e arti grafiche.

Il collage digitale di Julien Pacaud mostra la sua personalità. Quel desiderio per il passato incarnato in futuri mondi utopici.

Pacaud non seppe mai se voleva diventare un astrofisico, un giocatore di biliardo o un professore di esperanto.

Tuttavia, ha scoperto che l'arte e l'illustrazione digitali possono manipolare le immagini.

In questo modo, è stato in grado di combinare tutte le discipline, senza rinunciare a nessuno.

Forse per questo motivo, il collage digitale di Julien Pacaud crea immagini vintage. Il suo lavoro va oltre la consueta tecnica "taglia e incolla".

Con i suoi "ritagli", crea mondi onirici, surreali e persino geometrici.

L'illustrazione e il collage digitale di Julien Pacaud ci invita a idealizzarci nei loro mondi alternativi, a riflettere sugli eventi attuali ea immaginare un futuro diverso.