Dal jazz alle spazzole: i dipinti del trombettista Miles Davis
9631
post-template-default,single,single-post,postid-9631,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Dal jazz alle spazzole: i dipinti del trombettista Miles Davis

Se parliamo di jazz, Miles Davis è un nome che menzioneremo. La sua eredità in questo genere musicale è indiscutibile e il contributo delle sue canzoni lo ha reso memorabile. Tuttavia, Davis non era solo un grande musicista, ha anche dipinto. Anche se poche persone conoscono questo aspetto dell'artista americano, vale la pena chiarire i suoi risultati come pittore.

Le tele dei suoi dischi

L'arte visiva di Miles Davis appare su alcune delle copertine dei suoi album. Ad esempio, quello di Amandla, di 1989. La pittura è stata una vocazione di Davis per molto tempo. Inoltre, in collaborazione con la sua ragazza, Jo Gelbard, ha realizzato l'artwork per il suo album. Si trattava di Dangerous Mind. In esso, la copertina è un impressionante autoritratto che usa i rossi e i verdi sul suo viso.

Tuttavia, il cosiddetto principe delle tenebre non ha iniziato a disegnare e dipingere seriamente sin dall'inizio. Al contrario, lo ha fatto fino alla metà degli anni Cinquanta. E all'inizio del decennio 1980, dopo un periodo di inattività musicale, ha dato libero sfogo alla sua arte plastica.

L'arte come stile di vita

Miles Davis non si è dilettato nell'arte. Al contrario, ha fatto della creazione artistica il suo modo di vivere. Ha combinato pittura e musica nell'ultimo decennio della sua vita. Ne è risultato, a mix nitido e audace. Una fusione di influenze da Kandinsky, Jean-Michel Basquiat e Picasso. Naturalmente, ha anche aggiunto l'arte tribale africana.

Proprio l'anno scorso, l'etichetta Insight Editions ha pubblicato Miles Davis: The Collected Artwork. Questo lavoro ha riunito i frutti della creatività dominati dal trombettista. Anche, innumerevoli giovani musicisti jazz sostengono che Davis è un'influenza fino ad oggi. Tuttavia, oltre al jazz, ai tempi e ai suoni, Miles Davis è anche un'ispirazione per la pittura. Forse, prima di quanto crediamo, diventa un'influenza su questa espressione artistica. Miles Davis continua a vivere nel suo jazz e nei suoi dipinti che denotano il suo stile e sentimento.

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento