Annie Leivovitz: Un hippie che ci ha lasciato belle foto

Martedì 20 agosto 13.38 GMT



Annie Leivovitz: Un hippie che ci ha lasciato belle foto

La fotografia è un'arte che carica rilevanza e giustamente. È in grado di esprimere un mare di motivi e per questo una fotocamera o un telefono cellulare non sono sufficienti, è necessario sensibilità agli occhi y grazia.

Annie Leibovitz, fotografa americana è riconosciuto in tutto il mondo per il suo ritratti intimi di celebrità, politici e artisti.

Originaria del Connecticut, ha espresso interesse per le immagini sin da piccola.

Inoltre, ha dimostrato abilità a passi da gigante.

Per esempio, in 1975 ha accompagnato la band Pietre rotolanti durante un tour e catturato tutto ciò che il tour implicava.

En 1991 è stata la prima donna a fare una mostra nel National Portrait Gallery di Washington DC

Tra i suoi riconoscimenti ha il titolo di leggenda vivente dalla biblioteca del Congresso degli Stati Uniti nel 2000.

La medaglia centenaria assegnata dalla Royal Photographic Society a 2009 e il Prince of Asturias Award per la Comunicazione e le discipline umanistiche a 2013.

E ha anche collaborato con le riviste Vogue, Rolling Stones, Paris Match e Vanity Fair.

Tuttavia, il lavoro di Leibovitz Va oltre.

La sua carriera vola da fotogiornalismo a pubblicità e ritratto.

Ma ha anche un sigillo ribelle e controverso.

Ecco come Leibovitz È posizionato come una delle grandi artiste al mondo.

Ritratti memorabili

Leivovitz cattura la essenza di quelli che interpreta.

E ce n'è un sacco foto che sono passate alla storia a causa della grande carica emotiva che contengono.

John Lennon y Yoko Ono L'ultima immagine di entrambi presa su 8 di dicembre da 1980.

Leonard Cohen, il grande poeta, romanziere e cantautore, attraverso l'obiettivo di Leivovitz.

Quello che era la coppia presidenziale degli Stati Uniti, Obama, sembrano rilassati in questa immagine dell'artista presa Vogue.

Il musicista Bob Dylan Appare anche nel curriculum del fotografo.

Anche il Regina Elisabetta d'Inghilterra posato in diverse occasioni per Leivovitz.