Muore Robert Frank, il fotografo che è passato dalla moda a ritrarre l'America

Martedì 10 settembre 12.13 GMT


Muore Robert Frank, il fotografo che è passato dalla moda a ritrarre l'America


Robert Frank, uno dei fotografi più importanti e influenti del ventesimo secolo, è morto giovedì all'età di 94, a Inverness, in Canada.

Nacido en Zurigo in 1924, Ha studiato fotografia, ma presto si è trasferito a Stati Uniti Per nutrire la tua passione.

Fu lì, dove sviluppò il suo primo lavoro di moda per Harper's Bazaar.

Anche se ha attirato anche lo sguardo di Life and Vogue, con cui ha collaborato in modo indipendente.

Dopo il suo periodo nella moda, Frank ha fatto un viaggio attraverso il paese che lo ha ospitato.

Questo porterebbe il libro Gli americani (1958), noto per i suoi straordinari scatti 83.

Dalla moda all'intimo

Robert Frank, che al cinema ha trovato un'altra delle sue passioni Tirare la mia margherita, ci è voluto pochissimo per trovarne l'essenza.

Il fotogiornalismo divenne la sua vita, dopo la morte di sua figlia Andrea e l'internamento psichiatrico di suo figlio Pablo.

Senza dubbio questi fatti hanno reso Frank sensibile alle cartoline uniche.

Su di essi ha stampato a visione personale e profonda.

Con un aspetto crudo e scioccante, ma anche non convenzionale.

Parla di perdite, nostalgia, cambiamenti, continuità, desolazione, tra le altre questioni.

È così che Frank ha interpretato il contrasti di vita ed è per questo che il bianco e nero è diventato il veicolo perfetto nel suo obiettivo.