10 artisti donne che la scuola d'arte Bauhaus ha ignorato

Mercoledì 13 febbraio 17.37 GMT


10 artisti donne che la scuola d'arte Bauhaus ha ignorato


Pensa al nome di 10 artiste ... Un po 'difficile, vero?

Ma non sentirti male, nella storia dell'arte non ricordi i nomi delle donne artiste.

Y Bauhaus, la scuola tedesca di architettura, arte e design fondata in 1919, non fa eccezione.

Le donne sono ricordate come le muse di grandi artisti, come la loro ispirazione, ma non come creatori potenti e di talento.

Grete Stern


Ellen Auberbach


Tuttavia, ci sono molte donne che hanno rivoluzionato il modo di fare arte.

All'interno della pittura, della musica, dell'architettura o della letteratura, le donne hanno innovato e mostrato prospettive diverse per le espressioni artistiche.

Questo percorso non è mai stato né è stato facile. Nel corso del tempo, le donne di diverse epoche si sono scontrate invisibilità, mancanza di riconoscimento e ostacoli imposti al loro genere.

Otti Berger


Marianne Brandt


All'epoca, il Bauhaus era una boccata d'aria fresca per le arti, progettato come un centro educativo e pedagogico che comprende tutte le attività artistiche.

Inoltre, grazie a Costituzione di Weimar di 1919, quasi tutte le donne potevano studiare quello che voleva.

Annelise Kretschmer


Lucia Moholy


Sebbene questa scuola non sia stata la prima specialista di design in Germania, è diventata una delle più importanti. Conosci Kandinsky? Ha insegnato lì.

Dobbiamo ammettere che, sebbene con restrizioni, la Bauhaus ha abbracciato queste giovani donne, ma a un certo punto ha lasciato da parte il suo importante retaggio, dando priorità agli artisti maschi.

Gertrud Arndt


Hilde Hubbuch


Li ha relegati e li ha ignorati, lasciandoli nell'ombra (alla maggioranza) dei loro mariti artisti.

E anche se il Bauhaus è durato solo 14 anni Perché è stato chiuso dai nazisti nella seconda guerra mondiale, ha lasciato una manciata di donne artisti degne di essere ricordate.

Questa è la ragione per questa nota, che compila i nomi e le immagini delle colonne d'arte femminili 10 della scuola Bauhaus, in modo che noi, come lettori, possiamo farli vivere per sempre.

Alma Buscher


Elisabeth Kadow