Verde: la storia del colore della vita e della morte

Mercoledì 15 aprile 12.08 GMT

 

Frequentemente legato alla natura e alla vegetazione, il colore verde oggi simboleggia la vitama c'era un tempo nella storia che era legato a molti morti.

A causa della predominanza di questo tono negli ambienti naturali, è legato alla fertilità e alla guarigione, inoltre simboleggia serenità e speranza.

Vida

È anche correlato a avidità e denaro.

Il verde è chiamato i colori che sono percepiti tra giallo e blu.

Ecco come nasce il verde

Attualmente è uno dei colori più utilizzati perché è considerato un colore freddo o allegro.

Occasionalmente si chiama prásino o sinople.

Tipi di verde

 

Storia dell'arte 

Contrariamente al suo simbolismo legato alla vita, nella storia dell'arte questo colore ha tinte relative a tossicità e persino morte.

Nel 1775 il chimico svedese Carl Wilhelm Scheele creò un pigmento inorganico chiamato Scheele Green. Come è stato usato nelle pitture ad olio, ma era altamente tossico per essere legato all'arsenico.

In epoca vittoriana questo pigmento acquistò forza e sebbene fosse noto del suo pericolo, artisti, clienti e società in generale lo usavano o tenevano in contatto le opere realizzate con esso.

Napoleone Bonaparte aveva carta da parati dipinta con questo pigmento in tutta la sua casa, un aspetto a cui alcuni storici attribuiscono la sua morte.

Utilizzato anche dai produttori di indumenti e coloranti per mobili, questo colore era predominante nelle case vittoriane, un fatto che ha provocato molte morti per avvelenamento.

Alla fine del XIX secolo, emerse il verde di Parigi, una miscela simile con rame e arsenico che sostituì il pigmento di Scheele.

Paul Cézanne, Pierre Auguste Renoir, Vincent van Gogh e anche Gustav Klimt hanno creato molte delle loro opere con questo colore.

Paul Cézanne

Girasole, Gustav Klimt. Foto: pinterest.ru

Nel 1960 fu anche sospeso per la sua elevata tossicità, si pensa addirittura che fosse la causa della cecità di Monet.

I suoi molteplici usi oggi

  • L'esperantismo è rappresentato da questo colore.
  • Il movimento ambientalista lo prese come suo simbolo distintivo.
  • Essendo ideale per mimetizzarsi tra la vegetazione, questo colore viene utilizzato per le uniformi di molti servizi militari.
  • Nella cultura occidentale è usato come simbolo positivo.
  • È associato con l'invidia.
  • È anche legato a frutti non maturi, quindi dire che qualcuno è "verde" suggerisce che sono inesperti o molto giovani.
  • È il colore caratteristico della cultura celtica.

Lo sapevate?

Le persone che hanno difficoltà a distinguere questo colore sono chiamate deuteranomale.

Ed è proprio questo il tipo di daltonismo sofferto da John Dalton, che fu il primo a segnalarne l'esistenza ea indagarla (1974).

John Dalton. Foto: fineartamerica.com