Saddo: il rumeno che mescola street art, muralismo e illustrazione
14703
post-template-default,single,single-post,postid-14703,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Saddo: il rumeno che mescola street art, muralismo e illustrazione

Saddo è un artista di origine rumeno la cui presenza si fa sentire in tutto il mondo.

Ha influenze da personaggi importanti come Rousseau, Bosch, Walton Ford o Matisse.

Ma attinge anche da Hip hop, cultura urbana e talenti emergenti.

Allo stesso modo è ispirato Miniature iraniane o tappeti asiatici.

E così, passa attraverso diverse sfaccettature da cui provengono street art ai progetti di publicidad.

Lui è così illustratore e muralista Cambia e si evolve nel tempo.

Inoltre, espone le sue opere in Portogallo, Germania, Romania, tra gli altri.

Senza contare i suoi murales in Canada, Tailandia, Marocco o Israele.

Gli elementi e i temi di Saddo costruiscono a iconografia vasta e interessante.

Toccando temi sociali, surrealismo pop e persino mitologia.

L'assemblaggio di ogni dettaglio lo rende un artista contemporaneo rilevante.

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento