La decostruzione del ritratto nelle potenti pennellate di KwangHo Shin

Domenica 09 dicembre 12.18 GMT



La decostruzione del ritratto nelle potenti pennellate di KwangHo Shin

Con radici in espressionismo astratto, l'artista coreano KwangHo Shin Crea ritratti distorti attraverso vigorose pennellate trasmettere il stati interni di esseri umani. Nella loro mosaici multicolori lo spettatore riesce a distinguere alcuni tratti del volto ma, mancando di precisione, lascia uno spazio per una libera interpretazione.

Shin lavora con pittura ad olio e carbone su tela per produrre i suoi ritratti energici, i suoi strumenti principali per combattere la tela bianca: "La paura della tela bianca si dissolve mentre i colori prendono forma e si formano nel piano del immagine ... Questo momento è il processo per ottenere qualcosa dallo spirito interiore dell'Artista, è il culmine dell'energia creativa, "è la citazione di Yu MyeongJin che ispira il processo creativo.

Se vuoi saperne di più su questa creatività, visita il suo profilo in Bahance.