Coronavirus mette in pausa l'agenda musicale

Martedì 10 marzo alle 10.35 GMT

 

L'allerta per la diffusione di Covidien-19 Continua a salire e i paesi implementano maggiori blocchi di sicurezza per fermare il contagio.

Madrid ha sospeso le lezioni per due settimane; L'Italia, da parte sua, ha anche sospeso viaggi, partite di calcio, matrimoni e persino funerali. 

La Música Soffre anche il caos e le notizie di cancellazione da parte dei concerti hanno iniziato ad emergere. 

Artisti come Madonna, Justin Bieber, TBS, Green Day, The National, New Order, Avril Lavigne o Foals hanno già cambiato gli orari dei loro tour o cancellato completamente i loro concerti in paesi infetti dal Coronavirus.

 

 

Il festival di musica, arte e tecnologia di fama mondiale South by Southwest (SXSW), ad Austin, in Texas, è stato sospeso, così come l'Ultra Music Festival, che riunisce decine di migliaia di partecipanti all'anno a Miami, in Florida.

Coachella e gli eventi della stessa dimensione o più piccoli sono ancora in dubbio su questa situazione di salute.

"Le ultime notizie sono solo l'inizio di quella che si preannuncia un'estate crudele per un business musicale già nervoso, che ha cercato di proiettare fiducia anche se la crisi si aggrava, minacciando una ripresa a livello di settore che è stata in processo per anni ", ha pubblicato la rivista Forbes.

 

Coloro che continuano nonostante il coronavirus ...

Bob Dylan non si ferma e prenderà il suo aprile Tour senza fine a Tokyo, tappa in cui offrirà 14 concerti per poi esibirsi negli Stati Uniti con 25 spettacoli.

 

 

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) tiene i Giochi Olimpici a Tokyo per giugno.

Un altro evento sportivo che si è tenuto finora è il Miami Open, in programma dal 23 marzo al 5 aprile.

 

Potrebbe piacerti anche:

Il coronavirus rallenta l'agenda dell'arte mondiale

Maschere per il coronavirus, di Max Siedentopf

Biglietti vietati nel Museo del Louvre da coronavirus