Horace Walpole e il suo incubo che ha alimentato la letteratura gotica

Giovedì 22 aprile 12.36 GMT

 

L'incubo in cui una notte apparve una gigantesca mano guantata di ferro che lo scrittore aveva Horace Walpole fu l'evento che segnò l'inizio dell'oscuro immaginario nella letteratura definito come il genere gotico, caratterizzato dal fascino romantico, magico e oscuro di a Medioevo idealizzato dove passioni, male, violenza e terrore acquisiscono un ruolo singolare.

Questo curioso evento si è trasformato in testo, scritto sul Inghilterra dal 1760 e doppiato Il Castello di Otranto, che servirebbe come base per riprendere una forma di scrittura un po 'dimenticata dopo la morte di William Shakespeare, contiene tutti gli elementi richiesti dal genere gotico secondo parolieri e storici: castelli, volte, una famiglia con segreti, un giovane eroe che dà speranza al lettore ed eventi soprannaturali che portano la storia a un piacevole punto di ebollizione.

Castello di Otranto di Horace Walpole si è laureata come opera importante per aver inaugurato e reso alla moda un intero stile e per averlo stimolato con un elaborazione letteraria, temi e atmosfere.

Nel 1762, dopo aver terminato quella che sarebbe diventata la sua opera più acclamata, Horace pubblicò Aneddoti sulla pittura in Inghilterra, un lavoro basato sui manoscritti di Giorgio Vertù Servono come una sorta di memoria della scena politica e sociale dell'era georgiana. Due anni dopo l'avrei fatto con La misteriosa madre; opera in cui tratta il tema dell'incesto, un argomento che è di vitale importanza per comprendere le forme e l'eredità della letteratura gotica e il suo rapporto con il buio. Sul giardinaggio moderno Il 1784, Una descrizione della villa di Horace Wallpole e Racconti geroglifici sono alcuni dei suoi altri classici.

Va notato che durante gli ultimi anni della sua vita Orazio soffrì di reumatismi e gravi attacchi di gotta che lo avrebbero visto morire il 2 marzo 1797, sebbene la sua figura e la sua memoria rimangano vivi e latenti nelle lettere che descrivono un luogo che conserva superstizioni , bugie familiari, incidenti mortali, disastri finanziari e tragici finali.

Castello di Otranto È considerato il testo inaugurale della letteratura del genere gotico. fonte: Alma Libri.
 

La scuola di Horace Walpole e l'arrivo di Edgar Allan Poe

 

Da quel momento in poi, dopo la pubblicazione di quello che è considerato il debutto di Horace Walpole, la forma di genere gotico è stato adottato da Ann radcliffe en Misteri di Udolpho dal 1794 e Italiano del 1797, che sono tra i migliori esempi del genere gotico. In Germania e in Inghilterra fiorì un tipo più sensazionale di romanticismo gotico che sfrutta l'orrore e la violenza Matthew gregory lewisIl monaco Il 1796, Vathek de William beckford Melmoth il vagabondo de Carlo Roberto Maturin.

Le classiche storie dell'orrore Frankenstein de Mary Shelley (1818) dracula ( Bram Stoker, che appartengono anche alla tradizione gotica e aggiungono mistero, terrore e l'ambizione mortale per i personaggi coinvolti, arrivò pochi anni dopo.

Anni dopo, l'ingresso di Edgar Allan Poe nel genere si interromperà e definirà finalmente questo divario tra lo stile che ha avuto origine nel Stati UnitiEuropa, rendendo questo carattere tipografico uno dei più riconosciuti per le generazioni a venire. La sua curiosità per il trauma psicologico, il soprannaturale e l'esperienza con la malattia mentale hanno ulteriormente esteso il grado di orrore che contraddistingue il mistero della letteratura gotica, un esempio di questo è Il cuore rivelatore.

Negli anni a venire, altri autori americani inclusi Nathaniel Hawthorne y Washington Irving con La leggenda di Sleepy Hollow ha contribuito alla crescita dello stile. Stephen King, come esempio più recente, è riconosciuto come un altro driver nella categoria.