Becquer, il precursore della poesia spagnola contemporanea

Lunedì 17 febbraio 13.13 GMT


Becquer, il precursore della poesia spagnola contemporanea


Gustavo Adolfo Bécquer Era uno scrittore e un poeta español che nella vita non ebbe più successo, ma dopo la sua morte divenne uno degli autori più letti.

Gustavo Adolfo Domínguez Bastida Nacque a Siviglia nel 1836, diventando orfano all'età di 10 anni.

Ha studiato pittura e discipline umanistiche, sebbene si sia trasferito a Madrid per svilupparsi in letteratura.

Lì si dedicò al giornalismo e nel tempo libero scrisse dei suoi interessi, fino alla sua morte nel 1870.

Precursore della poesia contemporanea

Becquer è uno degli esponenti più importanti del periodo post-romantico, nonché l'iniziatore della poesia spagnola contemporanea.

Tra le sue caratteristiche ci sono i temi intimi, un'apparente semplicità nella sua scrittura e soprattutto una narrazione commovente.

La sua influenza raggiunse Rubén Darío, Antonio Machado o Juan Ramón Jiménez.

Sia in prosa che in poesia ha dimostrato il suo virtuosismo in lettere.

Sensibile e contraddittorio, era uno dei suoi libri più importanti Rime e leggende

Il suo lavoro oscilla tra realtà e sogno, parola e idea, mente e cuore.

Aveva anche un approccio interessante al disegno e alla musica. Dopo la sua morte i suoi scritti furono pubblicati da amici intimi.

Potrebbe piacerti anche:

Alfonso Reyes, "il regiomontano universale" che si è distinto nei testi

Stefan Zweig, lo scrittore che ha lasciato tracce della sua personalità in ogni opera

Aleksandr Pushkin, il poeta iniziale della moderna letteratura russa


Che cos'è la poesia ?, dici mentre ti inchiodi

Nella mia pupilla la tua pupilla blu.

Che cos'è la poesia! E me lo chiedi?

Poesia ... sei tu.

Gustavo Adolfo Bécquer