Valeria Luiselli: una voce indispensabile nella letteratura messicana

Lunedì 04 novembre 16.19 GMT



Valeria Luiselli: una voce indispensabile nella letteratura messicana

Valeria Luiselli È senza dubbio uno dei scrittori di spicco nel panorama contemporaneo delle lettere messicane.

Ha ricevuto il Premio del libro americano ed è stato uno dei beneficiari della borsa di studio del Fondazione MacArthur in 2019.

Luiselli è un autore che sperimenta costantemente i limiti della finzione e del documento.

In termini di lingua e pensiero, si muove tra inglese e spagnolo, nonché tra Messico e Stati Uniti.

Valeria Luiselli ha trascorso gran parte della sua infanzia e adolescenza fuori dal Messico. Suo padre era un diplomatico.

Ha iniziato a scrivere come un modo per appropriarsi della madrelingua.


Dal romanzo al saggio, dal Messico agli Stati Uniti

Ha scritto romanzi come Il senza peso o La storia dei miei denti, in cui intervenivano direttamente gli operai della fabbrica Jumex.

Questo romanzo è iniziato come un progetto per questa fondazione artistica.

Quindi Luiselli sfida le idee che tradizionalmente abbiamo la paternità di un testo.

Ha anche pubblicato libri di saggi come Documenti falsi y Bambini perduti.

In quest'ultimo racconta le sue esperienze come traduttore di bambini migranti privi di documenti negli Stati Uniti.

En Deserto deserto, il suo romanzo più recente, Luiselli esplora nella finzione alcuni di questi processi vissuti lavorando con i migranti.

Questa sfaccettatura del lavoro di Valeria Luiselli aiuta a dare un po 'di luce i confini dell'identità messicana e latinoamericana negli Stati Uniti.

Includendo queste diverse voci narrative, muovendosi tra due culture e due lingue, Valeria Luiselli crea una scrittura lucida e brillante.

In cui si evidenzia anche l'impegno politico dell'autore.

Quella parte di questi due mondi è nota, in tutte le sue complessità, per quanto dolorose possano essere.
Potrebbe piacerti anche:

Chi è Fernanda Melchor e perché ha ricevuto il Premio Internazionale di Letteratura?

Cinque registi messicani che devi seguire questo 2019

Aurora Reyes: il primo muralista messicano che merita il riconoscimento