Manuel Gutiérrez Nájera, il poeta modernista ed elegante del Messico

Lunedì 23 dicembre 12.21 GMT


Manuel Gutiérrez Nájera, il poeta modernista ed elegante del Messico


Manuel Gutiérrez Nájera È stato uno scrittore e giornalista di spicco per Messico. È riconosciuto per essere l'iniziatore del modernismo letterario nel suo paese.

Nacque il 22 dicembre 1850 e crebbe in una classe media e famiglia cattolica, sin da piccolo aveva un notevole interesse per le lettere.

Presto iniziò la sua carriera professionale e insieme a Carlos Díaz Dufoo fondarono la rivista blu, fondamentale per capire questa corrente.

Durante la sua carriera ha usato diversi pseudonimi tra cui: Nemo, Omega, Il sacerdote di Jalatlaco, Giunio, Mr. Can-Can, Puck e Recamier.

Tuttavia, con il quale sarebbe stato riconosciuto principalmente era con: Duke Job.

Importanza del suo lavoro

Influenzato dal francese dell'epoca, costruì versi che lo resero un referente obbligatorio.

Ha assistito a una regione che stava entrando in una fase di crescita e sviluppo industriale.

Era un poeta elegante, delicato e allo stesso tempo innovativo. Allo stesso modo è noto per essere un eccellente cronista di Città del Messico.

Forse a causa dell'esercizio quotidiano della scrittura.

Ha anche sviluppato critiche letterarie e teatrali, appunti di viaggio e racconti per bambini.

I suoi testi erano cosmopoliti, ma non lasciò mai il suo luogo di origine, tranne che per brevi visite a Veracruz o Querétaro.

Ha dominato generi letterari come la prosa o il verso.

Nella vita ha visto pubblicato Il duca, un'antologia di storie.

Morì il 3 febbraio 1895 all'età di 44 anni. Dopo questo i suoi lavori sarebbero venuti alla luce con grande successo.

Potrebbe piacerti anche:

Juan José Arreola: appassionato di lettere, teatro e arte

Emily Dickinson, la poetessa che viveva isolata nel suo mondo

Manuel Acuña, il poeta che ha troncato la sua vita ... ma non il suo lavoro