Le opere di Klimt censurate per "pervertito" e "pornografico"

Lunedì 09 settembre 18.30 GMT


Le opere di Klimt censurate per "pervertito" e "pornografico"


Gustav Klimt Era uno dei più importanti pittori simbolisti austriaci e rappresentante del movimento modernista.

Lavora con intensa energia sensualeErano principalmente ispirati dalle donne, sebbene fossero a disagio con i loro nudi.

Fu così che Klimt dipinse dipinti e murali con una certa ideologia romantica, realizzando una delle sue opere più controverse: I dipinti della Facoltà.

Conosciuto anche come Pitture del tetto dell'Aula Magna dell'Università di Vienna, La serie è stata censurata.

Censura di Klimt

Filosofia, Medicina y giurisprudenza, creato da Klimt tra il 1900 e il 1907, fu classificato come "pornografico" e "pervertito".

Di questi, la filosofia è stata la prima che l'artista ha presentato al governo austriaco.

E sebbene la proposta originale fosse La vittoria della luce sull'oscurità, Klimt ha fornito un "vuoto viscoso" per i critici.

Nonostante ciò, l'austriaco ha continuato con la serie di dipinti e presentato Medicina, in 1901.

In essa mostrava il fiume della vita e una giovane donna nuda con un bambino in piedi che rappresentava la vita.

Inoltre, ha dipinto Igea (figlia del dio greco della medicina Asclepio) con un serpente asclepio attorno al braccio.

Pertanto, Klimt portò a un'ambigua unità di vita e morte, ma infastidì nuovamente i critici.

Infine, giurisprudenza Appare con un condannato e circondato da tre donne e un mostro marino.

Le tre divinità di Verità, Giustizia e Legge, che compongono questo dipinto, sono state viste come "psico-sessuali".

Ecco perché nessuno dei dipinti è stato esposto, per rompere i diversi tabù culturali.

Deluso, Klimt ha lavorato per l'ultima volta con il governo.

Opere di masterizzazione

L'artista e amico di Klimt, Koloman Moser, acquistò Medicine and Jurisprudence, presso 1911.

La medicina venne in possesso di una famiglia ebrea, tuttavia 1938 Germania confiscò il dipinto.

A 1943, dopo una mostra finale, furono trasferiti nello Schloss Immendorf, un castello nel sud dell'Austria, per protezione.

Ma a maggio 1945, le squadre di protezione che erano al servizio di Hitler, le distrussero.

Questa squadra incendiò il castello per evitare che cadesse nelle mani del nemico.

E ora c'è solo una foto della medicina, scattata appena prima che fosse distrutta.