Don Chisciotte dal punto di vista di Dalí, Picasso e Masson

Mercoledì 22 aprile 11.02 GMT

 

Per quattro secoli, Don Quijote de la Mancha ha guidato il mondo ispirando tutti i tipi di artisti per la forza spirituale e ideologica che Miguel de Cervantes Saavedra, il suo autore, gli ha dato.

Artisti di tutto il mondo hanno immortalato l '"Ingegnoso Hidalgo" nelle loro opere. Oggi, nel 473 ° anniversario della morte di Cervantes, passiamo in rassegna tre dipinti che rappresentano il famoso personaggio e il suo scudiero.

Salvador Dalì (1904-1989)

L'artista spagnolo si è sentito pienamente identificato con Don Chisciotte della Mancia, la prova di ciò è la Opere che ha reso il personaggio.

Come lettore regolare, Dalí ha imparato le caratteristiche del "Cavaliere della figura triste", motivo per cui ha creato illustrazioni per Don Chisciotte di Cervantes.

Dalí ha dato il suo caratteristico tocco surreale alle illustrazioni.

Salvador Dalí

Pablo Picasso (1881-1974)

Nel 1955 il creatore del cubismo ha dedicato un disegno a inchiostro del cavaliere e del suo fedele scudiero.

La storia nota di questa illustrazione rivela che Pierre Daix, un caro amico di Picasso, gli ha chiesto un disegno per la rivista Le lettere francesi per il 350 ° anniversario della pubblicazione di Don Chisciotte. Si dice che Picasso abbia fatto l'illustrazione allo stesso tempo. La rivista fu pubblicata il 10 agosto 1955.

Il dipinto che l'artista spagnolo ha realizzato di Don Chisciotte e Sancho Panza è uno dei più popolari al mondo.

Pablo Picasso

André Masson (1896-1987)

Il pittore francese che rappresenta il surrealismo e l'espressionismo astratto era innamorato della Spagna e dei suoi poeti. Nel 1935 dipinse un dipinto basato sull'episodio dell'incontro di Don Chisciotte con il carro di Le corti della morte.

Sebbene nel romanzo, il "Cavaliere della figura triste" smetta di combattere, dissuaso da Sancho Panza, Masson lo rappresenta furiosamente di fronte a questi personaggi che rappresentano la morte.

Andre Masson