I registi giapponesi 5 che dovresti sapere

Lunedì 22 luglio 13.22 GMT


I registi giapponesi 5 che dovresti sapere


El cinema orientale È sempre stato caratterizzato dall'avere grandi esponenti. In questa nota troverai cinque registi giapponesi che sono già imperdibili:

Akira Kurosawa (1910-1998)

Il regista nato a Tokyo è ancora un circa Per quanto riguarda il cinema asiatico.

Era il vincitore di tre Oscar e 1990 è stato concesso un onorario, una distinzione che pochi raggiungono.

Il suo debutto è stato il La leggenda del grande judoma tra la sua filmografia possiamo anche menzionare I sette samurai, in diretta o Il cane rabbioso.

Hayao Miyazaki (1941)

Questo regista è uno dei preferiti di animazione. È il fondatore di Studio Ghibli

Quindi, si concentra principalmente sui bambini, ma il suo lavoro è apprezzato da giovani e meno giovani.

Miyazaki affronta problemi per il riflessione e immaginazione, con quello che ha ottenuto tre Oscar y un onorario.

Tra i suoi titoli eccezionali sono Il mio vicino Totoro, Spirited Away y La Principessa Mononoke.

Satoshi Kon (1963-2010)

Intenso visivamente, il regista nato in Giappone e orientato a anime ha raggiunto a vibrante psicologia in ciascuno dei suoi personaggi.

Tra i suoi film più importanti ci sono Paprika, Perfect Blue y Millenium Actress.

Yojiro Takita (1955)

È anche il vincitore di Oscar a 2009 passare attraverso le loro trame argomenti profondi e profondi nell'essere umano.

È così che ha realizzato due film molto rilevanti: addii o Quando viene estratta l'ultima spada.

Naomi Kawase

Dal Scuola di fotografia di Osaka riflette nel suo lavoro il dettaglio e bellezza impeccabili in questa zona.

Inoltre, uno dei suoi temi ricorrenti è il ricerca dell'identità.

E alcuni dei suoi film sono: Una pasticceria a Tokyo, acque calme o Verso la luce.