Film 10 sulla mafia da non perdere
19598
post-template-default,single,single-post,postid-19598,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

º

Film 10 sulla mafia da non perdere

Con la prima di L'irlandese de Martin Scorsese, i film sulla mafia e i loro dettagli rientrano nella conversazione.

In epoche e paesi diversi, numerosi registi si sono avvicinati a queste storie.

Da diverse tonalità e posture è possibile esplorare aspetti oscuri della società e del comportamento umano.

Ecco alcune alternative per saperne di più su questo genere:

Il grande caldo (1953)

Questo film noir diretto dal leggendario Fritz Lang È uno dei film chiave nella storia dei film sui gangster.

Si distingue per le esibizioni di Lee Marvin, il terribile antagonista, e Gloria Grahame, la Donna fatale Responsabile dell'intrigo.

Ha anche la particolarità che la sceneggiatura è stata scritta da un giornalista criminale, Sydney Boehm.

The Yakuza Papers - Battaglie senza onore e umanità (1973)

Questa è la prima voce di una serie che avrebbe cinque sequel ufficiali e tre extra-ufficiali.

Diretto da Kinji Fukasaku, la massima autorità cinematografica di yakuzae con Bunta Sugawara come protagonista, Shozo Hirono.

I film di Fukasaku sono caratterizzati dal loro realismo e dettaglioe ai cineasti piace William Friedkin Parlano della loro influenza nel loro lavoro.

Il giorno del Venerdì (1980)

Questo è uno sguardo agli inferi di Mafia di Londra, dal suo protagonista Harold Shand (Bob Hoskins).

Il film, diretto da John Mackenzie, ci mostra come la posizione sempre instabile del trionfo della persona responsabile cade a pezzi.

Città in fiamme (1987)

Diretto da Ringo Lam, uno dei responsabili di molteplici film d'azione emblematici del Cinema di Hong Kong.

Città in fiamme mostra come si sviluppa una relazione complicità tra un leader della band e un poliziotto infiltrato.

Questo film è stato l'ispirazione di Quentin Tarantino per Le iene.

Sonatine (1993)

Sonatine è un film su Yakuza diretto dal prolifico Takeshi Kitano.

In esso mescola i temi e la violenza delle storie della mafia con le sue caratteristico umorismo nero.

Il film non ebbe molto successo quando lasciò il Giappone, ma ha dato fama internazionale a Kitano.

Fratello (1997)

Diretto da Aleksei Balabanov, questo è un film cult di Cinema russo dell'era post-sovietica.

Segui la storia di Danila, un ex soldato, e la sua indottrinamento e inclusione in l'ambiente criminale di San Pietroburgo.

Ad oggi ha un seguito e l'attore protagonista, Sergei Bodrov Jr. ha diretto Sorelle, un film che è considerato una terza parte non ufficiale.

Elezione (2005)

Johnnie To ci mostra in questo film i meccanismi interni di La triade, la mafia di Hong Kong.

Questo film si concentra sui processi che devono scegliere il leader responsabile di questa unione criminale.

Ha spettacoli di Le superstar del cinema di Hong Kong come Simon Yam e Tony Leung Ka-Fai.

La promessa dell'assassino (2005)

Attraverso lo sguardo del canadese David Cronenberg vediamo come il La mafia russa opera a Londra.

starring Viggo Mortensen, Vincent Cassel e Naomi WattsHa avuto un'ottima accoglienza critica.

Questo film ha riconosciuto il ritratto realistico che ha reso le dinamiche di questa organizzazione.

Gomorra (2008)

Questo è un Film di Matteo Garrone basato sulla ricerca di giornalista Roberto Saviano.

Descrive com'è la camorra tocca la vita quotidiana degli abitanti di Napoli.

Attraverso cinque storie principali che Gomorra ci offre un ritratto crudo e non romantico.

Un profeta (2010)

Diretto da Jacques Audiard, questo film racconta la storia di Malik, un giovane che viene coinvolto nel Mafia corsa Dopo essere entrato in prigione.

Questo film mostra il conflitti con le popolazioni musulmane in Francia.

Oltre a come vengono mantenute le gerarchie e le comunità criminali all'interno dei sistemi carcerari.

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento