Un sito che unisce natura e arte: il giardino botanico Cosmovitral

Mercoledì 27 novembre alle 14.33 GMT


Un sito che unisce natura e arte: il giardino botanico Cosmovitral


La Città di Toluca Ha una delle vetrate più grandi e belle del mondo: il giardino botanico Cosmovitral.

Da 1910 a 1975 ha funzionato come il mercato 16 di settembre, ma è diventato un progetto molto più ambizioso.

L'ingegnere Manuel Arratia era in carica mentre Leopoldo Flores Era l'artista che ha progettato il contenuto del grande pezzo.

Barnabas Fernandez, vitalista e circa un centinaio di artigiani intervennero nel lavoro per finalizzare l'edificio.

Sono state richieste 45 tonnellate di vetro soffiato, 25 di tubi di piombo e 75 di struttura metallica.

Ci sono voluti tre anni per costruire, composto da vetrate 48 e 28 di diversi colori.

Copre circa 3 migliaia di 200 metri quadrati ed è uno dei simboli di identità più importanti del Stato del Messico

Alcuni altri fatti interessanti

In stile stile liberty, il Cosmovitral ha aperto le sue porte al pubblico in 1980 e da quella data ospita anche specie vegetali 400.

Le aree verdi ne hanno copie Messico, ma anche da Cile, Brasile o Cina, tra gli altri.

Il titolo dell'opera è La relazione dell'uomo con l'universo in cui le dualità sono al centro della scena, così come i cicli di vita.

Il soffitto è visto come una volta celeste in cui si osservano costellazioni.

Questo sito offre anche mostre, conferenze e visite guidate.

Finalmente la luce, i toni e la vegetazione offrono un'esperienza unica al visitatore.

Potrebbe piacerti anche:

Van Gogh Alive arriva in Messico e non puoi perderlo!

Angelo dell'indipendenza: emblema del monumento del Messico

La ricca cucina del Messico durante il periodo dell'indipendenza