Palace of Fine Arts: Emblema del Messico che conserva storia e cultura
15885
post-template-default,single,single-post,postid-15885,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-news-2.0.1,qode-quick-links-2.0,aawp-custom,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Palace of Fine Arts: Emblema del Messico che conserva storia e cultura

El Palazzo delle Belle Arti È forse una delle costruzioni più emblematiche del Città del Messico, ma anche uno dei più belli.

La sua costruzione iniziò 2 agosto 1904, essendo presidente di Porfirio Díaz.

Fu così che volevo commemorare il centenario dell'indipendenza del Messico. Tuttavia, non è stato facile.

Erano quelli alla testa Adamo Boari come architetto e Gonzalo GaritaIngegnere.

En 1910, ha subito gli effetti di Rivoluzione messicana.

Mentre in 1916 le opere erano completamente sospese.

Boari lasciò l'azienda e lasciò il paese lasciando incompiuto il lavoro che conosciamo oggi.

Un nuovo inizio

In 1930 sono stati ripresi gli sforzi. Federico Mariscal Fu lui a continuare l'obiettivo.

Questo è stato finalmente inaugurato il 29 September di 1934, con il lavoro La verità sospetta di Juan Ruíz de Alarcón.

Situato nel centro storico di Città del Messico, all'angolo tra l'Asse Lázaro Cárdenas e l'Avenida Juárez, è sorto imponente davanti ai suoi e agli estranei.

Forgiato in acciaio, cemento e marmo, ha un'altezza di 53 metri.

E testimonia il prima e il dopo della rivoluzione, con tutto ciò che ciò implica.

In stile stile liberty y art deco, ha fondamenti classici e moderni. Il meglio di entrambi i mondi.

Ha quattro piani e un parcheggio sotterraneo. Ospita all'ultimo piano di Museo Nazionale di Architettura.

Ma anche a Museo del Palazzo delle Belle Arti che a sua volta si estende in otto sale espositive.

Senza dimenticare la sua caffetteria e libreria.

Un recinto principale

Il Palazzo delle Belle Arti osserva eventi silenziosi artistico, politico e sociale.

Teatro, danza, arti plastiche e musica sono presentati nei suoi palcoscenici e sale. Con personaggi di spicco, ci sono persino tributi redditizi.

C'è la stanza principale, Manuel M. Ponce e Adamo Boari.

Tra i murales che lo vestivano ci sono artisti come Diego Rivera, David Alfaro Siqueiros, Rufino Tamayo e José Clemente Orozco.

È l'unico al mondo che presenta una tenda di vetro, che è stata realizzata dalla casa Tiffany a New York.

Quattro delle sue sculture situate nella cupola centrale sono donne che si tengono per mano e rappresentano il dramma, il lirico drammatico, la commedia e la tragedia.

Mentre nel portico ci sono due figure femminili che significano età virile e giovinezza.

I dettagli che possono essere visti in porte e finestre riguardano il Flora e fauna messicane.

La magnifica costruzione affonda un po 'ogni volta, a causa dei materiali con cui è stata realizzata e del terreno su cui si trova.

A 1987, l'UNESCO lo ha dichiarato monumento artistico.

Immagine animata dell'animazione 'condividi la tua arte'
Non ci sono commenti

Invia un commento