Gli arazzi di Rafael coprono la Cappella Sistina dopo 400 anni

Mercoledì 19 febbraio 14.52 GMT

Rafael Sanzio progettò e realizzò tra il 1515-1519 dieci straordinari arazzi tessuti con fili di seta, oro e argento.

L'ordine è stato ricevuto da Papa Leone X e rappresenta diversi fatti degli apostoli.

I primi sette furono esposti nel 1519. Dopo questo il suo autore morì, quindi non vide mai tutti i pezzi assemblati.

Ciascuna delle opere è lunga cinque metri e larga tre.

E ora, dopo oltre 400 anni, saranno esposti nella Cappella Sistina per sette giorni.

Sono visibili sotto gli affreschi laterali realizzati da Botticelli, Perugino, Ghirlandaio, tra gli altri.

Domenica scorsa si sono trasferiti dalla galleria vaticana dove di solito si mostrano.

Ci sono volute 13 ore e un centinaio di persone per gestire attentamente questo progetto.

Quindi, se hai l'opportunità di visitarli, non esitare a farlo.

Potrebbe piacerti anche:

Miguel Ángel Buonarroti: Il Divino del arte

Tra il terreno e il celeste: gli angeli di Sanzio e Bouguereau

Joana Vasconcelos, la donna la cui arte ha raggiunto Versailles e il mondo